Posts Tagged ‘ricetta’

INTOLLERANZE ALIMENTARI

28/05/2009

intolleranza alimentareL’intolleranza alimentare è considerata una reazione avversa agli alimenti, causata da:

 –       un difetto digestivo dovuto a carenze enzimatiche, con conseguente accumulo intestinale di macromolecole

–       una risposta immunitaria, con produzione d‘immunoglobuline di tipo G (IgG) verso queste macromolecole accumulate.

Per questo motivo tale fenomeno può essere definito un’allergia alimentare ritardata IgG-mediata.

In condizioni fisiologiche gli alimenti ingeriti vengono assorbiti lungo il tratto gastrointestinale.

 Diverse ricerche scientifiche hanno dimostrato il collegamento tra disfunzioni della barriera intestinale, l’insorgenza di intolleranze alimentari e un’ anomala risposta immunitaria di questo tratto.

 Tali disfunzioni possono essere causate da molteplici fattori :

 –       l’utilizzo di farmaci antinfiammatori che causano stress ossidativo, danneggiando le cellule epiteliali intestinali e aumentando di conseguenza la permeabilità della mucosa.

–       agenti patogeni, tossine ed altre sostanze come le spezie che inducono alterazioni della permeabilità di membrana verso ioni e macromolecole

–       infezioni da Helicobacter Pilori, il batterio responsabile di ulcera duodenale, che riduce la produzione di muco e altera la flora intestinale, favorendo così le intolleranze alimentari.

–       il contatto tra un particolare allergene e il tratto digestivo (in soggetti allergici) che aumenta la permeabilità verso alcune macromolecole.

–       la contaminazione del cibo ad opera di insetticidi, diserbanti e fitofarmaci usati nella coltivazione di prodottialimentari.

La radice di zenzero

12/05/2009
La radice di zenzero è diventata di gran moda negli ultimi anni. È rinfrescante, da un pizzico di brio a certi cibi, è esotica e perché no? anche curativa. Gli antichi cinesi in realtà già sapevano delle proprietà curative di questa radice aromatica, e già alcune migliaia di anni prima di Cristo l’infuso di Zenzero veniva usato per alleviare i dolori mestruali. A parte queste particolarità, abitualmente lo zenzero è stato sempre utilizzato come rimedio erboristico digestivo, indicato nelle digestioni lente, le gastriti, i gonfiori addominali e le nausee. Altri invece lo consigliavano contro il raffreddore.

E’ provato che stimola i normali movimenti peristaltici dello stomaco e dell’intestino esplicando anche un effetto antinausea e antivomito. Ed è noto l’effetto protettivo sulla mucosa gastrica della polvere di zenzero.

La sua proprietà antiinfiammatoria è usata sia per alleviare i dolori reumatici che per impacchi per alleviare i dolori da traumi.

Vi propongo una ricetta semplice e veloce per gustarsi da soli o in compagni il gusto piccantino dello zenzero.

Decotto allo zenzero

Dosi per due persone: 300 cl di acqua; Parte di radice fresca di zenzero (10-15 g); 3 cucchiaini da tè di zucchero

Procedimento:

Mettere l’acqua in un pentolino di acciaio, sbucciare la radice di zenzero, tagliarla a pezzetti e immergerla nella acqua, aggiungere lo zucchero. Mettere sul fuoco lento e portare ad ebollizione. Lasciar bollire per 5 minuti. Uno volta spento il gas, lasciare riposare il decotto per 4 minuti.

Filtrare con  un colino e bere sia caldo che freddo.

Suggerimenti:

Quando comperate la radice di zenzero state attenti che la buccia sia priva di rughette, sarà più fresca e quindi più saporita.

Le dosi indicate sono di massima, valutate voi se vi piace più dolce o più saporito.

Se volete far bere il decotto ai bambini, ricordate che ha un gusto piccante, che potrebbe dare la sensazione di “pizzicare” in bocca.

Il decotto caldo è perfetto al termine di una cena o prima di andare a dormire, mentre freddo può diventare un’ottima bevanda rinfrescante e energizzante durante la giornata.